tastiera-pieghevole-principale-xcyp1
Ultimo aggiornamento: 27/02/2020

Anche se è una pratica da evitare, a volte ci troviamo obbligati a portare il lavoro in vacanza con noi. Dover trasportare un computer portatile può essere abbastanza scomodo, infatti nonostante le sue dimensioni ed il suo peso non siano considerevoli, portarlo in spalla per molto tempo sarà comunque fastidioso. Se lavori come freelancer o viaggi costantemente per lavoro, sai di cosa stiamo parlando.

Al giorno d’oggi ci sono dispositivi come i tablet elettronici, o gli smartphone stessi grazie ai costanti miglioramenti, che ci offrono le stesse  funzionalità di un computer. Tuttavia, scrivere a lungo con la tastiera di un telefono o di un tablet non è decisamente l’opzione più comoda. In questi casi, le tastiere pieghevoli sono un’ottima soluzione. In questa guida ti aiuteremo a scegliere l’opzione migliore per le tue necessità.

Le cose più importanti in breve

  • Esistono due tipi di tastiere pieghevoli: quelle rigide e quelle arrotolabili.
  • Generalmente le dimensioni di queste tastiere variano solo leggermente a seconda del modello. La differenza di peso invece può essere un fattore decisivo.
  • Un criterio molto importante da considerare è la batteria. Per esempio, se avremo bisogno di lavorare per molto tempo senza avere accesso alla corrente elettrica, dovremo scegliere una tastiera con una buona autonomia.

Le migliori tastiere pieghevoli sul mercato: la nostra selezione

In questa sezione potrai incontrare la lista delle cinque migliori tastiere pieghevoli sul mercato. Per ogni articolo abbiamo preparato una breve spiegazione, in modo da aiutarti ad analizzare adeguatamente le caratteristiche. In questo modo potrai selezionare la tastiera pieghevole più adatta alle tue esigenze:

IKOS

Tastiera rigida con layout USA compatibile con iOS/Mac/Android/Windows, fatta eccezione per il mousepad che non funziona con i sistemi iOS. Si collega ai dispositivi attraverso il bluetooth. Con l’acquisto dell’articolo sono inclusi: una comoda staffa di supporto per tablet o per telefono, un cavo USB per ricaricare la batteria ed un manuale di istruzioni per poter iniziare ad usare la tastiera.

La tastiera è davvero tascabile, chiusa occupa uno spazio di poco superiore a quello di uno smartphone (15.2 x 9.8 x 1.5 cm). Nonostante le dimensioni compatte, la batteria sorprende positivamente con una durata di più giorni, addirittura di una settimana in caso di usi non intensivi. Immediata la connessione con i dispositivi, che riconoscono la tastiera immediatamente. Buon rapporto qualità prezzo.

ESYNiC

Un’altra tastiera rigida, questa volta con Layout Italiano, che si piega in tre parti. In questo caso la tastiera piegata è più piccola di iPhone 6 Plus. Supporta iOS/Android/Windows ed incorpora la tecnologia Bluetooth 3.0, quindi non può essere usata con dispositivi Bluetooth 2.0, ma nemmeno con Win 8/10 Cellulare. La batteria assicura 60 ore di uso continuo ed è associata ad un sistema di risparmio energetico.

La tastiera è solida, compatta e piace per il design accattivante. Buono il feeling, grazie alle dimensioni (aperta) simili ad una tastiera convenzionale. Apprezzato il Layout Italiano con lettere accentate, funzionalità non comune tra le tastiere pieghevoli sul mercato. Oltre alla tastiera ed al cavo di alimentazione, sono inclusi dei gommini da applicare per migliorare la stabilità sulle superfici lisce.

Microsoft

Microsoft propone una tastiera leggerissima (180 g), che si piega in due parti raggiungendo uno spessore inferiore a 1.5 cm. La tastiera è compatibile con dispositivi iOS, Android, Windows Tablet e Windows Phone, e può essere associata contemporaneamente a due dispositivi attraverso la tecnologia Bluetooth 4.0. Si connette automaticamente ogni volta che viene aperta, e si spegne quando viene chiusa.

Il design ricercato e l’elevata qualità dei materiali piacciono agli acquirenti. La tastiera risulta piacevole al tatto, dona una buona sensazione di scrittura ed è resistente ai liquidi. È senza dubbio il non plus ultra della portatilità. Il Layout Italiano (QWERTY) è una caratteristica apprezzata, ma per sfruttare questa funzionalità bisognerà configurare le impostazioni nei dispositivi utilizzati.

IKOS

Questa tastiera si piega in due parti, diventando tascabile (14.5 x 8.4 x 1.4 cm). Dispone di tecnologia Bluetooth 3.0 ed è compatibile con dispositivi iOS/Android e Windows. Insieme alla tastiera si riceve anche il cavo di alimentazione per la batteria, un manuale di istruzioni (in inglese) ed una pratica custodia che, durante l’utilizzo della tastiera, diventa un supporto per il telefono o il tablet.

Gli acquirenti definiscono questa tastiera maneggevole e robusta (nel senso di resistente), ma non pesante, anzi piace proprio perché leggera e comoda da trasportare! Inoltre regala una buona sensazione di scrittura, grazie alla separazione tra i tasti infatti sembra di utilizzare un modello tradizionale. Il layout non è italiano, quindi bisogna impostare correttamente le impostazioni sul dispositivo.

Aurtec

La tastiera rigida Aurtec si piega in 3 parti per raggiunge dimensioni di 15 x 9.7 x 1.8 cm ed ha un peso di poco inferiore ai 200 g. Compatibile con dispositivi e computer Windows, Mac, Chrome OS, Android, iPad, iPhone, ma il mousepad non funziona con i sistemi iOS. La batteria ha un’autonomia di 50 ore di utilizzo. Possiede un sistema di risparmio energetico, dopo 15 minuti di inutilizzo la tastiera va in stand-by.

Anche questa tastiera risulta comoda, leggera e facilmente trasportabile. Buon rapporto qualità prezzo, si tratta di un’opzione interessante per chi cerca una tastiera con mousepad e tasti reattivi. Si collega velocemente con i dispositivi attraverso il bluetooth, che ha una portata soddisfacente.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulle tastiere pieghevoli

Prima di scegliere una tastiera pieghevole ti consigliamo di informarti e raccogliere le informazioni necessarie per acquistare un prodotto che soddisfi le tue esigenze. Per aiutarti, in questa sezione cercheremo di rispondere ai dubbi ed alle domande più comuni sulle tastiere pieghevoli. Inoltre, ti spieghiamo alcune delle caratteristiche più interessanti.

tastiera-pieghevole-prima-xcyp1

Le tastiere pieghevoli sono molto utili durante i viaggi. (Fonte: Vladyslav Starozhylov: 47432732/ 123rf.com)

Che cos’è una tastiera pieghevole?

Una tastiera pieghevole, come si intuisce dal nome, è una tastiera che si può piegare o arrotolare. Normalmente quest’oggetto è di dimensioni inferiori rispetto ad una tastiera tradizionale. Queste sono le caratteristiche determinanti, che la rendono facilmente trasportabile e collegabile ad altri dispositivi attraverso un cavo USB o un sistema bluetooth.

Si tratta di uno strumento molto utile, che può evitare di portarsi dietro il peso di un computer tradizionale in caso di viaggi o di spostamenti. Investire una piccola somma di denaro in una tastiera pieghevole è un’ottima idea per le persone che si trovano a dover lavorare durante le vacanze, o per chi viaggia spesso e ha bisogno di scrivere e di sfruttare le funzionalità di un computer.

A che cosa serve una tastiera pieghevole?

Come dicevamo nella sezione precedente, una tastiera pieghevole può essere trasportata facilmente da un posto all’altro: in vacanza o in viaggio di lavoro, per esempio. Però può essere utile anche per andare a lavorare in un bar o in un parco. Un computer portatile ha un peso compreso tra 1 e 3 chilogrammi: potrà sembrarti poco, ma questo peso diventerà fastidioso se dobbiamo portarlo per molto tempo.

Il vantaggio è che, potendo usufruire di una tastiera fisica che ci permette di scrivere facilmente, potremo utilizzare dei dispositivi leggeri come se fossero un computer. Le tastiere pieghevoli non ti garantiranno esattamente lo stesso livello di comodità di una tastiera convenzionale, però rappresentano una pratica soluzione per poter viaggiare più leggeri senza rinunciare alla funzionalità di un computer.

foco

Sapevi che le tastiere vengono integrate ai computer a partire dagli anni quaranta?

Le tastiere pieghevoli offrono la stessa comodità di quelle tradizionali?

Assolutamente no. A causa delle ridotte dimensioni, lo spazio tra i tasti è normalmente minore, cosa che può far intenzionalmente schiacciare tasti sbagliati. Alcune tastiere non sono dotate di tutti i tasti che si possono incontrare nei modelli convenzionali. La disposizione dei tasti inoltre può essere meno comoda a causa delle linee di piega.

Tuttavia, in commercio esistono tastiere di ottima qualità che rappresentano una soluzione pratica e che assomigliano alle tastiere tradizionali, con i vantaggi però di quelle pieghevoli. Nonostante con il tempo sia possibile abituarsi a scrivere con le tastiere pieghevoli, è bene far presente che questi prodotti non sono pensati per lunghe sessioni di lavoro, ma solamente per sostituire le tastiere tradizionali in alcune situazioni occasionali.

Quali tipi di tastiere pieghevoli esistono?

Esistono tastiere pieghevoli arrotolabili oppure modelli rigidi come le opzioni riportate nella nostra lista. Le tastiere arrotolabili sono normalmente flessibili e di consistenza «gommosa», visto che nella maggior parte dei casi sono di silicone. Di conseguenza risultano più resistenti ai liquidi e alla polvere, e più facili da pulire.

La portatilità delle tastiere rigide è data dalla possibilità di piegarle in due o tre parti e, grazie a ciò, si riducono considerevolmente le dimensioni, fino ad arrivare alla dimensione di un telefono. Essendo di forma rettangolare, piccole e compatte, possiamo trasportarle facilmente anche in una tasca (non sempre quella dei pantaloni).

tastiera-pieghevole-xcyp1

Esistono due tipi di tastiere pieghevoli: arrotolabili e rigide. (Fonte: Cheskyw: 69046100/ 123rf.com)

Che portata hanno le tastiere pieghevoli?

Ci sono piccole differenze tra i diversi modelli di tastiere pieghevoli, ma in generale, hanno una portata massima di 10 metri. Questa distanza è più che sufficiente se desideri scrivere nel tablet o nel tuo smartphone.

Ci sono tastiere pieghevoli di diversi colori?

La maggior parte delle tastiere sono disponibili nel classico color nero. Alcune marche producono però tastiere bianche o grigie. Se cerchi un modello un po’ più colorato, alcune case produttrici di tastiere arrotolabili offrono prodotti con diversi colori. Nella Classifica riportata in precedenza troverai modelli di colore bianco e nero.

Criteri di acquisto

Le tastiere pieghevoli possono essere una sfida al momento dell’acquisto. Ci sono molti aspetti importanti che dovrebbero essere presi in considerazione prima di comprarne una. Se vuoi trovare un prodotto di alta qualità con una buona funzionalità, non dimenticare di leggere la nostra prossima sezione, i criteri di acquisto:

  • Portabilità: dimensioni e peso
  • Modello
  • Batteria
  • Connettività
  • Compatibilità

Portabilità: dimensioni e peso

Le tastiere pieghevoli sono pensate per offrire un’adeguata portabilità, in modo che possano essere trasportate facilmente. I vari modelli esistenti hanno dimensioni praticamente equivalenti, invece le differenze per quanto riguarda il peso possono essere significative. Dobbiamo decidere a seconda delle nostre esigenze. Per esempio, possiamo preferire una tastiera con un peso maggiore, che offra però la funzionalità tipica delle tastiere tradizionali.

Alcuni modelli, quando piegati, sono letteralmente tascabili, mentre altri potranno essere riposti in una borsa o in uno zaino. Prima dell’acquisto ti conviene controllare le dimensioni della tastiera, sia aperta che chiusa o piegata. Però non è solo questione di quanto spazio occupa. Bisogna considerare anche la comodità della tastiera aperta, per scrivere. Ricordati che lo spessore delle tastiere rigide, una volta piegate, raddoppia.

tastiera-pieghevole-seconda-xcyp1

Le tastiere arrotolabili sono molto economiche. (Fonte: Pratchaya Leelapratchayanont: 59838288/ 123rf.com)

Modello

Come sempre, dipende tutto dall’uso che faremo della nostra tastiera pieghevole. In generale le tastiere rigide garantiscono una scrittura più comoda rispetto a quelle arrotolabili, grazie alla somiglianza strutturale con le tastiere tradizionali. Questo tipo di tastiera pieghevole vince a mani basse se stiamo cercando il modo più comodo di scrivere per un tempo prolungato.

Le tastiere arrotolabili invece sono molto più economiche rispetto a quelle rigide. Questa sarà l’opzione più conveniente se desideriamo una tastiera per scrivere comodamente testi corti, in alcune occasioni specifiche. In questa tabella riassumiamo i principali vantaggi e svantaggi delle tastiere rigide e di quelle arrotolabili.

Rigide Arrotolabili
Vantaggi Maggiore comodità durante la scrittura. La maggior parte non ha fili. Più economici. Hanno una protezione anti-caduta. Inoltre, sono più leggere e più facili da pulire. Sono più resistenti al contatto con i liquidi.
Svantaggi Più care. Sono meno comode per scrivere. La maggior parte non dispone di un sistema bluetooth, ma si collega con un cavo.

Batteria

La maggior parte delle tastiere pieghevoli sono senza fili e funzionano con una connessione bluetooth. Questo influenzerà la durata della batteria, che sarà relativamente limitata e andrà ricaricata o cambiata secondo le specifiche del prodotto. I numerosi modelli di tastiere pieghevoli disponibili in commercio differiscono per la durata (in funzione e a riposo) ed il tempo di ricarica della batteria.

Le tastiere pieghevoli che non sono dotate di bluetooth vanno collegate al dispositivo che si sta usando con un cavo USB. Nel caso in cui il dispositivo non abbia una porta USB, si potrà usare un adattatore. Questo succede con i tablet, che sono dispositivi che spesso richiedono l’utilizzo di una tastiera esterna.

Connettività

La maggior parte delle tastiere pieghevoli in commercio sono senza fili e funzionano con una batteria integrata o, raramente con delle pile. Tuttavia, come abbiamo visto precedentemente, alcune di esse si collegano al dispositivo con un cavo USB, spesso attraverso un adattatore.

Bluetooth Cavo USB
Vantaggi Maggiore portatilità. Maggior portata e libertà di movimento.

Multiconnessione: possibilità di collegarsi a diversi dispositivi allo stesso tempo.

Immediatezza: non bisogna esperare che si carichi.
Svantaggi Batteria limitata e maggiore consumo di batteria del dispositivo durante l’utilizzo in modalità bluetooth. Raggio in funzione della lunghezza del cavo.

Compatibilità

Tutte le tastiere pieghevoli che abbiamo presentato nella nostra Classifica sono compatibili con i tre principali sistemi operativi: iOS, Windows ed Android. La maggior parte delle tastiere pieghevoli in vendita non dovrebbero presentare problemi con tali sistemi, però prima di acquistarne uno, controlla che la tua preferita soddisfi questo requisito per evitare problemi.

Leggere le opinioni di persone che hanno già acquistato l’articolo e che utilizzano il tuo stesso sistema operativo è sempre un’ottima idea – per qualsiasi prodotto. In questo modo saprai se la tastiera pieghevole funziona bene con il sistema operativo,e potrai farti un’idea dei pregi e/o difetti riscontrati. Più recensioni potrai leggere, meglio sarà!

Conclusioni

Le tastiere pieghevoli sono strumenti essenziali per le persone che desiderano avere accesso alle funzionalità di un computer, senza averlo fisicamente a disposizione. Permettono di utilizzare dispositivi più leggeri per il tempo libero e, soprattutto, per il lavoro. Sono strumenti ideali per bloggers, viaggiatori, freelancers o giornalisti.

Per scegliere la tastiera pieghevole più adatta alle nostre esigenze dovremo tenere in considerazione tutti i criteri citati nell’articolo, come dimensioni, peso, tipo ed infine il budget disponibile a seconda dell’uso e della nostra necessità. Dobbiamo anche assicurarci che possa funzionare bene con i nostri dispositivi.

Se ti è piaciuta la nostra guida sulle migliori tastiere pieghevoli in commercio, lasciaci un commento e condividi l’articolo!

(Fonte dell’immagine in evidenza: PaylessImages: 40153720/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Marco Lombardi Il nostro esperto in viaggi
Mi sto laureando in lingue e viaggio per il mondo da quando avevo 12 anni. Sono anche un tipo sportivo e mi piace l'avventura. Grazie a queste mie passioni riesco a scrivere articoli su ciò che mi interessa cercando sempre di essere il più utile possibile per il lettore.